Una illustrazione può fare

Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato.
Il senso di queste giornate – associate a un argomento importante e sentito del nostro vivere quotidiano – non sta nella nostra capacità di interpretarle come momento di riflessione, ma nelle azioni e nelle attenzioni che dedichiamo a queste tematiche, per far sì che non restino parola scritta su una convenzione internazionale,  diventino gesti e idee per vivere, tutti, meglio.

La libreria Lik e Lak di Putignano è una libreria per bambini e ragazzi che dal suo nascere ha ospitato soprattutto illustratori, creativi, ha dato vita a incontri culturali e professionali sui temi dell’illustrazione, ha animato le vie intorno con letture ad alta voce, narrazioni erranti per spargere bellezza e coinvolgere tutti, dai bambini ai dirimpettai. In illustration They trust, potremmo dire parafrasando il famoso motto americano. E perciò attraverso l’illustrazione il 20 giugno si apriranno a Putignano per spargere ovunque illustratori e tavole che stanno raccogliendo in dono per parlare di integrazione, di accoglienza, per mettere a tacere il razzismo e dare fiato alla voce pacifica di una comunità in grado di riconoscersi.

Vi invitiamo a partecipare, donando una tavola, che poi dopo l’evento resterà in vendita per tutta l’estate per raccogliere fondi per Emergency, vi invitiamo a partecipare ai workshop, se siete illustratori, e di andare a cercare le tavole che saranno esposte nel paese di Putignano, se siete pugliesi o turisti in visita. Vi invitiamo a condividere e diffondere attraverso l’hashtag #colorfulhumanity, se siete on line, anche solo per mostrare alla Rete la parte migliore di noi.